4 - Visione profonda

Teoria

Oltre al fatto di non essere disciplinata, un altro grande problema della mente è che tende a non farci vedere la realtà per quello che è veramente, bensì ce la mostra filtrata. 

Ognuno di noi infatti vede al realtà in modo differente, cioè attraverso dei filtri causati dal passato. Ed è così che, invece di vivere il presente per quello che è, si rimane costantemente bloccati nel passato e all'interno dei propri condizionamenti.

Molti problemi nella vita sono causati proprio da questo fatto. Quando ci liberiamo da questi filtri mentali e riusciamo a vedere la realtà per quello che è veramente, tutto cambia

La vita viene vista con nuovi occhi, i problemi diventano opportunità di crescita, si accetta pienamente il qui ed ora e si vive intensamente il presente, indipendentemente da qualsiasi cosa accada.

E come fare a distruggere tutti i filtri mentali che si trovano nella nostra mente?

Attraverso la meditazione Vipassana, la principale tecnica che apprenderai in Meseditazione. Questo termine significa "visione profonda" e si riferisce al fatto di vedere la realtà per quello che è, non per quello che ti piacerebbe che fosse. 

Grazie alla meditazione Vipassana tutti i condizionamenti mentali possono essere distrutti, uno dopo l’altro. 

Pratica

La meditazione che ti propongo oggi è chiamata “Labelling” e l’ho appresa tempo fa in un ritiro in Thailandia. Questo termine in inglese significa "etichettare" e consiste nel dare un’etichetta “reale” a tutto ciò che insorge nella meditazione. E’ ottima per combattere il giudizio.

Quando insorge un pensiero dentro di te etichettalo come “pensiero” e non vedendo il suo contenuto. Quando insorgono rabbia, gioia, calma, agitazione etc… etichettale come semplici “emozioni”. Quando insorgono dolore, prurito, sudore, calore, freddo etc...etichettale come “sensazioni”. 

Stessa cosa vale per le cose che provengono dalle porte dei sensi: se senti un suono, etichettalo semplicemente come suono; se insorge un odore, etichettalo come odore etc…

E’ importante che, qualunque cosa insorge lasci da parte il giudizio. Non giudicare niente come negativo/positivo, buono/cattivo, mi piace/non mi piace etc...

Accetta pienamente il momento presente e cosa si sta manifestando.

Questa tecnica è diversa rispetto alla Vipassana vera e propria che apprenderai in Meseditazione, ma può esserti utile a farti sperimentare la cosiddetta "visione profonda", cioè vedere la realtà per quella che è.

Pratica per 13 minuti. 

Andrea di AtuttoYoga

Per acquistare il corso o saperne di più vai alla pagina informativa.

Discussione

0 commenti